Per chi si vota il 15 marzo 2015? Lettera aperta di Eddy Salzano alle amiche e agli amici veneziani

” Qui, dal Rwanda, sento venire da Venezia segnali di grande confusione. Corre tra calli, campi e campielli una voce: tutti il 15 marzo a votare per Felice Casson. Da quaggiù sembra inoltre che corra la voce che chi ha votato per Tsipras alle europee non possa non votare il 15 marzo per Casson. C’è perfino chi mi considera un eretico perché ho scritto che non andrò ai gazebo del PD a votare per Casson. Sgombriamo il terreno da un equivoco. Il 15 marzo non si voterà per eleggere il sindaco di Venezia, ma solo per concorrere alla scelta del candidato del PD alle elezioni del sindaco e dei componenti del consiglio comunale, elezioni che si terranno probabilmente il 10 maggio. Se Casson avrà il 15 marzo più voti di Nicola Pellicani, allora sarà il candidato del PD e dei suoi alleati alle successive elezioni. Io non voto il 15 marzo per Felice Casson non perché non abbia la massima stima per quella persona (lo apprezzo da quando, da assessore all’urbanistica di Venezia, gli portai un fascicolo di documenti a proposito del Tronchetto), ma per tre ragioni:

1) perché queste sono le primarie il cui regolamento e la cui gestione sono del PD, che è una formazione politica cui non ho mai appartenuto e che oggi, da quando è “comandata” da Matteo Renzi, considero un pericolo grave per la sopravvivenza della democrazia in Italia;

2) perché queste primarie non mi danno nessuna garanzia di trasparenza e sembrano anzi costruite apposta per consentire che al voto partecipino in massa gli elettori che non condividono in nulla le intenzioni dichiarate dai suoi promotori: vi parteciperanno certamente tutti i favorevoli ai poteri forti che hanno provocato la decadenza di Venezia;

3) perché, proprio per questa ragione, è fortemente probabile che queste primarie vedano vincitore Nicola Pellicani, persona notoriamente sponsorizzata proprio dal gruppo di potere che ha spadroneggiato a Venezia dal 1990 a oggi.

Concludo con un’informazione e una dichiarazione di futuro voto. Almeno una delle componenti dei veneziani che hanno partecipato alla campagna di “L’Altra Europa per Tsipras”, quella che ha costituito l’associazione “L’Altra Europa – laboratorio Venezia”, di cui ho l’onore di essere presidente, ha formalmente deciso di non partecipare alle primarie del PD per le stesse ragioni che vi ho esposto. Alle elezioni amministrative comunali del 10 maggio voterò per quel sindaco e quella lista che mi daranno maggiori garanzie per quanto riguarda i contenuti del loro programma e la coerenza con essa della persona del sindaco dei candidati consiglieri e dei componenti della squadra che il candidato sindaco avrà impegnativamente indicato.”

Edoardo Salzano

Kigali, 6 marzo 2015

Advertisements
Per chi si vota il 15 marzo 2015? Lettera aperta di Eddy Salzano alle amiche e agli amici veneziani

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s